Sardellen Paste Pelligrò in Olio Extra Vergine d'Oliva

8,00 €
Tasse incluse

Crema di Sarde UNICA ed ORIGINALE SARDEDA CALABRESE ROSAMARINA PICCANTINO DI PESCE di Calabria Prodotto con le SARDE e non con il PESCE GHIACCIO (di origine cinese)

La nostra sardellen paste è una delicata crema di sarde, peperoncino e finocchio selvatico condito con olio extra vergine di oliva, a differenza degli altri prodotti presenti sul mercato, è preparata con sarde (Sardina Pilchardus) pescate esclusivamente nel Mar Ionio lungo la costa “Corigliano Calabro-Crotone” (Zona FAO 37.2.1).

>> Attenzione alle imitazioni di prodotti realizzati con pesce ghiaccio pescato nel Mar Giallo, nel Mar Cinese Orientale e nel Mar Cinese Meridionale.

Vaso Vetreria Etrusca da  136 o 236 ml - Scegliere il formato qui sotto

formato
Quantità

  • Oltre 2000 clienti soddisfatti - 100% Recensioni positive Oltre 2000 clienti soddisfatti - 100% Recensioni positive
  • Spedizione Gratuita da 80€ Spedizione Gratuita da 80€
  • Garanzia Soddisfatti o Rimborsati Garanzia Soddisfatti o Rimborsati

L'UNICA ED ORIGINALE CREMA DI SARDE - COME LA SARDEDA CALABRESE MUSTICA DI CRUCOLI

Le Sardine, della tipologia Sardina Pilchardus, lasciate a maturare per diversi mesi in salagione, vengono prelevate e lavate dal sale in eccesso. La polpa delle alici verrà pertanto amalgamata con del pepe rosso dolce macinato finemente (100% calabrese), olio extra vergine di oliva e aromatizzata con finocchietto selvatico. 

Per produrre la crema di sarde vengono utilizzate le piccole sardine che, nelle fasi successive di lavorazione, vengono setacciate, risultando così un composto estremamente cremoso. Si può gustare sulle bruschette, irrorata con olio extra vergine d’oliva o con la cipolla, come è tradizione, ma può diventare anche un gustoso condimento per la pasta.

La sardedda è un prodotto spalmabile,molto conosciuto e consumato in calabria, nelle zone di Crotone, Cosenza e Lamezia Terme, conosciuto anche con il nome di mustica, rosa marina o pesce marinato, capriccio di pesce.

La sardedda calabrese (detta anche il caviale calabrese, caviale dei poveri, rosamarina, o nudicella) nasce dall'antica tradizione di mettere le sardine appena nate sott'olio (in epoca moderna si è aggiunto il peperoncino). Neonata di calabria.

Si tratta di un cibo conservato, dove la disponibilità di provviste non deperibili era a quell’epoca l'unica ricchezza desiderata.

La mustica di crucoli è un prodotto a base di salsa di bianchetti di piccolissima e/o media taglia e di peperoncino rosso piccante macinato in polvere.

Ingredienti: Sarde (Sardina Pichardus) 58%, peperoncino rosso dolce in polvere, olio Extra Vergine di Oliva, peperoncino rosso piccante in polvere, aromi naturali, sale. Correttore di acidità E330, E270

ZONA DI TRASFORMAZIONE: Italia - Calabria - Crucoli (KR)

Per produrre la nostra mustica di crucoli vengono utilizzate le piccole sardine che, nelle fasi successive di lavorazione, vengono setacciate, risultando così un composto estremamente cremoso.

COME MANGIARE LA SARDELLA CALABRESE?

La sardella calabrese o mustica di crucoli si può gustare sulle bruschette, irrorata con olio extra vergine d’oliva o con la cipolla, come è tradizione, ma può diventare anche un gustoso condimento per la pasta.

Ricetta Sardella Calabrese

Ricetta pasta filejia alla schiuma di mare: soffriggere olio, aglio, cipolla di Tropea e pomodorino, aggiungere 2 cucchiai di crema di alici per ogni persona, saltare in padella la pasta filejia e terminare il piatto con una manciata di prezzemolo.

19 Articoli